Consigli di viaggio

Viaggiare in aereo: consigli primo volo

Viaggiare in aereo è un’esperienza davvero strepitosa, tuttavia per chi non conosce come si viaggia in aereo, non sa cosa aspettarsi e ciò può mettere un pò d’ansia. Se è la prima volta che viaggi in aereo, niente paura ecco per te una mini guida e dei consigli per poterti aiutare al meglio nella tua prima esperienza “tra le nuvole”. Se segui queste regole di viaggio, tutto sarà molto semplice e anche divertente.

Aeroporti principali in Italia e all’Estero

Innanzitutto, visto che siamo in Italia, cerchiamo di capire quali sono gli aeroporti principali. Se non ce n’è uno nella tua città infatti dovrai raggiungere uno dei luoghi a te più vicini e comodi per partire in aereo.

In Italia vi sono tanti aeroporti e ad ognuno di essi è stato assegnato un codice IATA (composto da tre lettere) che serve per identificarli.

– Principali aeroporti italiani

  • Roma - Fiumicino (FTO)
  • Roma- Ciampino (CIA)
  • Milano- Malpensa (MXP)
  • Milano- Linate (LIN)
  • Bergamo (BGY)
  • Venezia (VCE)
  • Verona (VRN)
  • Torino (TRN)
  • Bologna (BLQ)
  • Napoli (NAP)
  • Bari (BRI)
  • Catania (CTA)
  • Palermo (PMO)
  • Cagliari (CAG)
  • Olbia (OLB)

– Principali aeroporti internazionali

Anche gli aeroporti esteri sono contrassegnati da un codice IATA e alcuni tra i più importanti sono:

  • New York -JF Kennedy NY USA (JFK)
  • Los Angeles (LAX)
  • Chicago- O’Hare (ORD)
  • Pechino –Capital (PEK)
  • Londra- Heathrow (LHR)
  • Tokyo- Haneda (HND)
  • Parigi- Charles de Gaulle (CDG)
  • Dubai (DXB)
  • Hong Kong, Chek Lap Kok (HKG)
  • Amsterdam , Schiphol (AMS)

Non preoccuparti, non ti serve conoscerli tutti, soprattutto se decidi di far organizzare il tuo viaggio su misura da un’agenzia viaggi professionale. Sarà infatti l’agente di viaggio a dirti quali sono gli aeroporti di arrivo e partenza più comodi per te. E se è il tuo primo volo, ti spiegherà anche in modo molto semplice come si fa a prendere un aereo e le regole da rispettare.

Regole per viaggiare in aereo

Passiamo dunque alle regole principali per viaggiare in aereo. Non tutti sanno infatti che per viaggiare in aereo ci sono diverse direttive da rispettare, tuttavia esse non sono sempre standard per ogni compagnia aerea e per ogni Paese. Ognuno di essi infatti ha delle regole più o meno restrittive a cui i passeggeri devono fare riferimento prima di partire, per non avere brutte sorprese.

Se prenoti un volo tramite un’agenzia viaggi specializzata come Oltre Oceano, non dovrai studiare nulla, perché riceverai direttamente tutte le dritte, fondamentali e non, relative solo al tuo specifico viaggio.

– Viaggiare in aereo con peso valigia e bagaglio a mano

Uno dei problemi che sicuramente ti poni (soprattutto se è la prima volta che prendi l’aereo) riguarda i bagagli, il peso della valigia, gli oggetti vietati. Andiamo per ordine, perché – come ti ho detto prima – ogni compagnia aerea ha delle proprie regole, tuttavia c’è una regola fissa: nel tuo bagaglio e comunque sull’aereo non puoi portare liquidi. Sia che si tratti di una bevanda, che di un bagnoschiuma, uno shampoo, delle creme o uno sciroppo, non possono salire a bordo.

Facciamo ora degli esempi sui bagagli per le varie compagnie aeree.

• Bagagli con Ryanair

La compagnia irlandese Ryanair per quanto riguarda il bagaglio a mano (cioè da portare con sé a bordo) ne consente uno solo. Il peso può essere massimo di 10 kg e le dimensioni di 55 x 20 x 40. Se il bagaglio a mano supera il peso e la grandezza consentita, viene rifiutato o messo nella stiva e devi pagare un supplemento di 60€ o £60.

Nel bagaglio registrato (a cui viene applicata un’etichetta identificativa) non puoi mettere denaro, gioielli, macchine fotografiche, computer, occhiali da sole, e qualsiasi altro oggetto che possa mettere in pericolo l’aereo e gli altri passeggeri. Non puoi inserire nel bagaglio a mano pesce, cacciagione o trofei di caccia, dipinti, petardi Natalizi, Samsung Galaxy Note 7, lampade a risparmio energetico, articoli con motori a combustione interna compresi, ma non limitato a motoseghe, aeromodelli e motofalciatrici. Il bagaglio da portare in stiva non può essere superiore ai 20kg e come dimensioni deve essere 81 x 119 x 119.

• Bagagli con EasyJet

La compagnia aerea easyJet ti dà la possibilità di portare a bordo sempre un bagaglio a mano, le cui dimensioni devono essere 56 x 45 x 25 cm. Se sei un passeggero titolare della carta easyJet plus, di un biglietto easyJet FLEXI o semplicemente se hai acquistato un posto nelle prime file, puoi portare oltre al bagaglio a mano, anche un altro più piccolo (esempio borsa/computer) di dimensioni adatte per essere posizionato sotto il sedile.

Per quanto riguarda il peso, easyJet non ti dà un limite, a patto che riesci a metterlo negli alloggiamenti superiori presenti a bordo dell’aereo senza chiedere l’assistenza del personale.

In caso di voli affollati il tuo bagaglio a mano, può essere anche trasferito in stiva. Se il bagaglio a mano supera la grandezza consentita, viene messo nella stiva e devi pagare un supplemento di 30€ al banco di consegna bagagli, oppure di 50€ se vai direttamente al gate d’imbarco. Per quanto riguarda il bagaglio da mettere in stiva il volume deve essere di 275cm e il peso previsto è di 20 kg. Se hai la necessità di portare un bagaglio da mettere in stiva che pesi più di 20 kg devi pagare un extra e comunque il bagaglio non può superare i 32 kg.

• Bagagli con Alitalia

Alitalia ti dà la possibilità di portare a bordo un solo bagaglio a mano, il cui peso non può superare gli 8 kg e le dimensioni devono essere 55 x 35 x 25.

Oltre al bagaglio a mano Alitalia ti concede di portare a bordo anche un altro accessorio a scelta tra: borsa portadocumenti, computer portatile e borsetta da donna. Il fatto importante è che devi sempre verificare il peso e le dimensioni del bagaglio, perché se non lo fai o se non superi il controllo ti può essere vietato di salire a bordo.

Non è concesso portare oggetti che possono mettere in pericolo l’incolumità degli altri passeggeri e dell’aereo.

Per quanto riguarda i bagagli da mettere in stiva, la dimensione non deve essere superiore ai 158 cm e il peso non può superare i 32kg. Un fatto importante è che in base alla classe di viaggio che scegli, varia il numero di bagagli da mettere nella stiva e il peso.

Ad esempio se scegli la classe light non hai diritto a portare con te nessun bagaglio da stiva, con la economy invece ne puoi portare uno solo e con un peso di 23 kg (per/da Giappone 2 x 23 kg. Per il Brasile 2 x 23 kg, dal Brasile 2 x 32 kg; per l’Iran 1 x 23 kg, dall’Iran 1 x 32 kg. Dal Medio Oriente (esclusi Israele e Giordania) per USA, Messico, Canada e vv 2×23 kg). Per le classi premium economy, business e comfort (Roma- Milano) ne puoi portare due con un peso ognuno di 32 kg.

• Bagagli con Air France

La compagnia francese Air France, ti permette di portare a bordo 1 o 2 bagagli a mano più un accessorio. Il bagaglio come dimensioni può essere al massimo 55 x 35 x 25 cm (comprese le tasche, le rotelle e le maniglie). Il peso dei bagagli a mano più l’accessorio non può superare i 18 kg.

L’accessorio che puoi portare con te è a scelta tra: borsa portadocumenti, borsetta da donna custodia per laptop, apparecchio fotografico o qualsiasi altro apparecchio elettronico.

Per quanto riguarda i bagagli da mettere in stiva, il numero che puoi portare e il peso dipende, dalla classe di viaggio che scegli. Ad esempio se scegli la classe Economy o Premium Economy il peso è di 23 kg, invece nelle cabine Business e La Première è di 32 kg. Le dimensioni consentite da Air France per il bagaglio da mettere in stiva è di 158 cm. Se i bagagli superano queste dimensioni devi pagare un supplemento in aeroporto che varia in base al luogo dove devi andare.

• Bagagli con Meridiana

La compagnia aerea Meridiana ti dà la possibilità di portare con te un solo bagaglio a mano, il cui peso può essere al massimo di 8 kg e le dimensioni non devono essere superiori a 55 x 40 x 20. A bordo oltre al bagaglio a mano puoi portare un altro accessorio personale a scelta tra: borsetta, porta documenti, marsupio e borsa porta laptop /tablet. L’accessorio personale deve essere come dimensioni al massimo 40 x 30 x 15. Per i bagagli di piccole dimensioni per distinguerli, il personale addetto applica un’etichetta di colore rosso.

Il fatto importante è che devi sempre controllare il peso e le dimensioni del bagaglio a mano, altrimenti può non essere accettato e corri il rischio di non poter partire. Nel caso in cui il volo è completo, può capitare che il bagaglio a mano venga messo in stiva.

Per quanto riguarda il bagaglio in stiva, Meridiana prevede che ogni bagaglio deve essere 23kg e se capita un peso superiore (che non può superare i 32kg) ti viene applicato un sovrapprezzo. Per quanto riguarda le dimensioni il bagaglio in stiva può essere al massimo 158 cm e ad ogni bagaglio deve essere applicata un’etichetta con il tuo nome e il tuo indirizzo. Le condizioni specifiche per il bagaglio in stiva dipendono dal tipo di volo che intendi prendere e dalla tariffa scelta. Per esempio per i voli da/per New York se scegli la classe economy puoi portare un bagaglio di 23 kg, se invece decidi di viaggiare con la fly-pass in business class ne puoi portare due da 32 kg l’uno.

Ma la fly pass cos’è? La fly pass è una carta che ti permette al costo di 500€ all’anno di volare come un vip.

Nella categoria dei bagagli speciali, rientrano le armi e le munizioni che possono essere trasportate solamente in stiva. Se decidi di portare un’arma devi prima registrarla e per farla salire in aereo deve essere scarica e smontata. Le munizioni devono essere ben imballate e impacchettate non insieme all’arma.

Come oggetti vietati da Meridiana da portare a bordo vi sono: materiale esplosivo, munizioni, fuochi d’artificio e razzi luminosi. Sostanze infiammabili liquide come ricariche per accendini, coloranti, diluenti o solide quali fiammiferi. Gas compressi, materiali corrosivi, materiali infiammabili liquidi o solidi. Materiali ossidanti, quali ad esempio sostanze ossigenanti e perossidi. Materiali corrosivi, come ad esempio mercurio, acidi, alcali e batterie per automobili. Sostanze velenose ed agenti patogeni. Materiali radioattivi, materiali maleodoranti ed altre merci pericolose.

• Bagagli con Vueling

Vueling ti consente di portare a bordo un bagaglio a mano al massimo di 10 kg e di dimensioni non superiori a 55 x 40 x 20. L’unica eccezione è se decidi di volare con una tariffa Excellence che ti permette di portare a bordo un bagaglio mano di 14 kg e di avere uno spazio riservato. La compagnia aerea di dà la possibilità di portare a bordo anche un accessorio che come dimensioni deve essere inferiore a 55 x 40 x 20. Se il bagaglio a mano supera il peso e le dimensioni previste, viene messo in stiva e devi pagare un sovraprezzo. Nel bagaglio a mano non puoi portare nulla che può essere nocivo o che può mettere in pericolo l’incolumità dei passeggeri e dello stesso aereo.

Per quanto riguarda i bagagli da stiva, ne puoi portare uno solo che deve avere un peso di 23kg. Se scegli la tariffa Basic Vueling, devi pagare un supplemento che varia in base al volo che hai scelto. Con la tariffa Optima Vueling ed Excellence, invece non devi pagare alcun supplemento. Il peso massimo del bagaglio da stiva può essere massimo di 32kg e in questo caso è previsto un sovraprezzo.

• Bagagli con Volotea

La compagnia aerea low cost Volotea ti permette di portare a bordo un bagaglio a mano il cui peso deve essere al massimo di 10 kg e come dimensioni 55 x 40 x 20. Se la tua valigia supera i 10 kg, viene messa in stiva e hai un sovraprezzo di 60€. Oltre al bagaglio a mano, puoi portare a bordo anche una borsa che deve essere al massimo 35 x 20 x 20 e puoi metterla sotto il sedile. Nel bagaglio a mano non puoi portare nulla che può essere nocivo o che può mettere in pericolo l’incolumità dei passeggeri e dello stesso aereo.

Per quanto riguarda il bagaglio in stiva, Volotea ti dà la possibilità di portare un bagaglio al massimo di 20 kg. Se necessiti di portate più bagagli con un peso che supera complessivamente i 20 kg, devi pagare un sovraprezzo di 12€ per ogni chilo in più. Il bagaglio in stiva non può comunque superare in totale i 50kg.

– Adeguamento carburante

Una cosa importante da sapere quando decidi di viaggiare in aereo è l’adeguamento carburante. L’adeguamento carburante è la differenza tra il costo del carburante al momento della prenotazione del viaggio e quello del suo costo al momento effettivo dell’imbarco. Sull’adeguamento carburante incide anche il cambio euro/valuta che è soggetto sempre a modifica. L’adeguamento carburante può variare fino a 20 giorni prima la partenza.

Primo viaggio in aereo cosa fare?

I consigli pratici che devi sapere se decidi di prendere per la prima volta l’aereo sono:

  • Prepara le valigie almeno la sera prima e non ridurti alla mattina della partenza per ultimare i bagagli
  • Conoscere le regole e la normativa della compagnia aerea con cui si viaggia
  • Tenere sempre a portata di mano i documenti d’identità e i biglietti aerei
  • Recarti in aeroporto al check-in un’ora e mezza prima dell’imbarco se prendi un volo nazionale e due ore prima per i voli internazionali.
  • Dopo aver effettuato il check-in devi sottoporti ai controlli di sicurezza almeno 60 minuti prima dell’orario di partenza.
  • Dopo aver superato i controlli di sicurezza devi recarti al gate d’imbarco almeno 20 minuti prima della partenza.

– Cos’è e come trovare il Gate in aeroporto

Il termine Gate significa porta, cancello ed è il punto subito dopo che superi i controlli di sicurezza. In pratica è una sala d’attesa dove puoi attendere il momento dell’imbarco vero e proprio. L’accesso al Gate è consentito solo a chi deve prendere l’aereo.

Trovare il tuo Gate è molto semplice. Tutti i Gate sono composti da lettere e numeri che troverai segnati sulla tua carta d’imbarco e durante il tuo percorso vedrai le indicazioni su dove è situato il tuo. Una volta che sei arrivato alla tua sala d’attesa vedrai una porta che, attraverso un corridoio, ti condurrà sull’aereo.

È consigliabile sostare nella propria sala d’attesa perché l’annuncio del tuo volo sarà dato solo nel Gate in cui partirà l’aereo. Un altro consiglio è quello di andare in bagno prima di salire perché passerà un pò di tempo prima che le toilette sull’aereo saranno aperte.

– Quando si fa scalo in un aeroporto come funziona?

Quando il tuo aereo fa scalo in un aeroporto e devi cambiare volo può risultare difficile se non si sta attenti. Ci sono tanti fattori da tenere presente: se è uno scalo breve, lungo, a che distanza si trova e così via. Per aiutarti al meglio ecco alcuni consigli:

  • Per prima cosa cerca di scegliere le prime file in modo da essere uno dei primi a scendere dall’aereo.
  • Se non è possibile riservare il volo parla con il personale, capiranno la situazione.
  • Per fare prima durante il volo chiedete al personale dove si trova il Gate del secondo volo in modo da andare spediti senza perdere tempo.
  • Nei voli notturni dormi direttamente in aeroporto in modo da essere già lì.
  • Non preoccuparti per la valigia in stiva perché verrà automaticamente spostata dagli addetti.
  • Scegliete bene i tempi di scalo. Meglio stare un’ora senza far niente in aeroporto per non perdere il volo.

– Viaggio aereo minorenni non accompagnati

Esistono diversi servizi per far viaggiare in aereo i minorenni non accompagnati. Ogni compagnia aerea ha le proprie peculiarità a riguardo. Ecco come funziona per le principali.

• Minore non accompagnato con Alitalia

Per quanto riguarda i minorenni sotto i 14 anni per destinazioni nazionali e  sotto i 15 anni per voli internazionali che non sono accompagnati, Alitalia prevede il servizio “Minore non accompagnato”.

Per attivare questo servizio, per prenotare il volo e per l’emissione del biglietto, è necessario rivolgerti alle Assistenze Speciali Alitalia oppure nell’agenzia di viaggio e devi comunicare il nome di chi accompagna il minore all’aeroporto di partenza e chi lo viene a prendere a quello di arrivo.

Al momento del check-in bisogna inoltre presentare i seguenti documenti:

  • Fotocopia del documento di riconoscimento della persona che accompagna il minore in aeroporto.
  • Documento del minore valido per il viaggio.
  • Il modulo Minore non Accompagnato “AFFIDAVIT” debitamente compilato.

In caso di viaggio internazionale di un minore di 14 anni servono in aggiunta ai precedenti:

  • Per i minori di 14 anni in possesso di documento di nazionalità italiana, per l’espatrio dall’Italia è necessaria una Dichiarazione di Accompagno sottoscritta dai genitori o da chi ne fa le veci e vistata dalla Questura, dove va indicato il nome della compagnia aerea alla quale i minori sono affidati. Il modulo è disponibile solo in lingua italiana.
  • Per i minori con documento di altra nazionalità (non italiana), occorre verificare sul sito dell’Ambasciata o del Consolato del proprio Paese di destinazione.

Il servizio “Minore non accompagnato” prevede un supplemento che va dai 60€ per i voli solo in Italia fino ai 125$ per le tratte da/per gli Stati Uniti.

Per i minori che hanno superato l’età per rientrare nel servizio “Minore non accompagnato”, possono comunque richiedere il servizio “Minore non accompagnato volontario”. Anche in questo caso è previsto un supplemento e devi prenotare chiamando le Assistenze speciali Alitalia. Il servizio “Minore non accompagnato volontario” riguarda i ragazzi trai 14 e i 17 anni per voli nazionali e tra 15 anni e 17 anni per tutte le altre tratte.

• Minorenne non accompagnato con Meridiana

Anche la compagnia aerea Meridiana per i minorenni non accompagnati richiede dei documenti all’atto del check-in. I documenti richiesti sono: il passaporto (o carta d’identità valida per l’espatrio) del minore e la Dichiarazione di Accompagno sottoscritta dai genitori o da chi ne fa le veci.

Per i ragazzi tra i 14 anni e i 17 anni che viaggiano da soli, Meridiana prevede il servizio “Minore non accompagnato volontario”. Il servizio consiste nell’assistere il ragazzo sia in aeroporto che in volo.

Il fatto importante per il viaggio in aereo di minorenni non accompagnati, è quello che devi verificare sempre prima della partenza se la compagnia aerea che hai scelto effettua il servizio “Minore non accompagnato”. Ad esempio Ryanair non fa salire a bordo minori di 16 anni non accompagnati.

– Viaggiare in aereo in gravidanza

Le donne in gravidanza possono viaggiare in aereo tranquillamente fino alle 36esima settimana (32 settimane se si tratta di gravidanza gemellare).

Dopo le 36 settimane molto compagnie aeree vietano il volo alle future mamme.

C’è anche da sottolineare che i controlli, se sei incinta, a cui devi sottoporti prima di salire a bordo (tipo metal detector) non sono pericolosi né per te e né per il tuo bambino.

Per viaggiare più sicura in aereo ci sono comunque dei piccoli accorgimenti che puoi seguire:

  • Indossa scarpe, calze contenitive e abiti comodi, per non bloccare la circolazione del sangue.
  • All’atto della prenotazione richiedi una poltrona in prima fila o sul lato corridoio per poterti muovere con maggiore facilità.
  • Anche da seduta, fai periodicamente qualche movimento di stretching o piccoli movimenti circolari con le dita dei piedi e le caviglie.
  • Bevi molto, soprattutto acqua, per mantenere un buono stato di idratazione, evitando bibite gassate, caffeina e alcol.

Air France ad esempio non dà dei divieti specifici alle donne incinta, l’unica cosa che ti consiglia è di non volare nell’ultima settimana prima del parto e nei 7 giorni successivi. La compagnia aerea francese per le donne in gravidanza che affrontano viaggi che durano più di 2 ore e 30 minuti, è pronta a far preparare dei piatti specifici a basso contenuto di sale o di zuccheri.

Ryanair dopo la 28esima settimana richiede alle donne incinta una lettera di “Idoneità di volo”, che deve essere firmata dal medico o dal ginecologo. Se non presenti questa lettera sia al desk Ryanair che al gate d’imbarco, ti viene vietato di salire a bordo. Dopo le 36 settimane (32 settimane per la gravidanza gemellare) non ti è consentito viaggiare.

Alitalia prima di farti partire, ti richiede un certificato per volare in gravidanza detto “Medical Information Form” che deve essere firmato dal tuo medico. Questo certificato come data non deve essere anteriore a 7 giorni dalla partenza. Il Medical Information Form è obbligatorio nelle ultime 4 settimane di gravidanza, se hai complicazioni e se vai incontro ad un parto gemellare. Alitalia ti consiglia dopo la 28esima settimana di viaggiare con un accompagnatore e di non prendere l’aereo sia 7 giorni prima del parto che 7 giorni dopo.

– I neonati posso viaggiare in aereo?

I neonati possono viaggiare in aereo senza alcun problema, l’unica vera accortezza è di dare nella fase di decollo e di atterraggio al bimbo qualcosa da succhiare (il ciuccio o un po’ di acqua nel biberon). Durante il volo generalmente il neonato sta in braccio alla mamma comprese le fasi di decollo e atterraggio. Se devi affrontare viaggi lunghi con il tuo bimbo, basta chiedere alla compagnia aerea scelta le soluzioni più idonee. Solitamente ti viene fornito una culletta per i neonati fino a 6 mesi e l’infant set (che è un seggiolino da fissare al sedile dell’aereo) per i bimbi fino a 2 anni.

– Viaggiare in aereo con il cane (o altro animale)

Se desideri viaggiare in aereo con il tuo cane (o se possiedi un altro animale) ci sono determinate regole che devi seguire e che variano in base alla compagnia aerea.

Alitalia ad esempio stabilisce che per viaggiare in Europa, il cane e il gatto deve avere:

  • Passaporto rilasciato da un veterinario, che riporti le vaccinazioni e lo stato di salute dell’animale
  • Tatuaggio leggibile o sistema elettronico di identificazione (transponder)

Per viaggiare solamente in Italia, i cani e i gatti devono avere:

  • Tessera Sanitaria
  • Microchip.

Alitalia ti ricorda inoltre che:

  • gli animali di età inferiore ai 3 mesi, quindi non ancora sottoposti al vaccino antirabbia, non possono viaggiare in Europa
  • verificare eventuali disposizioni o restrizioni del Paese in cui vuoi andare,presso l’Ambasciata, il Consolato o consultando il Travel Information Manual della IATA
  • nel Regno Unito e in Irlanda non è consentito il trasporto di animali
  • il trasporto di cani guida o d’assistenza per passeggeri disabili è gratuito (i cani d’assistenza riconosciuti possono viaggiare nel Regno Unito e in Irlanda)
  • per trasportare cani o gatti in BRASILE è necessario il certificato zoosanitario internazionale (CZI)

Per viaggiare con il tuo animale hai un supplemento sul biglietto, legato al trasporto in cabina o in stiva, all’aeroporto di partenza e di atterraggio e dal peso.

La compagnia low cost Volotea ti permette di portare a bordo un gatto o un cane. L’animale deve essere al massimo di 8 kg compreso il trasportino e gli eventuali accessori. Volotea per il trasporto di un animale prevede un supplemento sul costo del biglietto. Se porti un animale con te non ti è consentito fare il check-in online, ma solo in aeroporto.

Ogni compagnia aerea ha le proprie regole sull’accettazione o meno degli animali a bordo ed ognuna ha un proprio regolamento interno per quanto riguarda le dimensioni del trasporto dove tenere il tuo amico peloso durante il viaggio. È consigliabile dunque che prima di partire, consultare il sito della compagnia aerea con cui intendi viaggiare per avere informazioni più dettagliate oppure rivolgersi ad un’agente di viaggio professionista, che ti darà tutte le informazioni per il tuo viaggio. Contattaci per saperne di più.

– Con quanti soldi si può viaggiare in aereo

In aereo puoi portare al massimo 10mila euro e ciò vale sia per i voli nazionali ed europei e sia per quelli intercontinentali.  Se devi portare con te una somma pari a 10mila euro o superiore, devi compilare un apposito modulo e devi consegnarlo alla dogana dello Stato in cui ti rechi, sia quando entri che quando lasci il Paese.

Se non compili il modulo incorri in sanzioni: se i soldi in eccesso sono superiori ai 10mila euro, viene sequestrato il 50% della somma eccedente e si applica una sanzione che va dal 30 al 50% solo dell’eccedenza;

Il consiglio è di portare sempre una somma di denaro inferiore ai 10mila euro e in banconote di piccolo taglio per non avere problemi quando arrivi nel Paese di destinazione.

– Posso viaggiare in aereo con la febbre?

Se hai la febbre solitamente non ti viene impedito di viaggiare in aereo, anche se la soluzione migliore sarebbe quella di non partire se il viaggio non è urgente. Un consiglio è quello di fare sempre un’assicurazione sanitaria, soprattutto se decidi di andare in Paesi al di fuori dell’Europa.

– Posso viaggiare in aereo con la patente?

In aereo puoi viaggiare con la patente ed esibirla come documento identificativo solamente per i voli all’interno del territorio nazionale. Per quanto riguarda i voli in Europa e nelle altre aeree del mondo la patente non è considerata valida.

– Non ho mai preso l’aereo: come affrontare la paura

Se non hai mai volato, la paura di prendere l’aereo è una cosa normalissima trovandoti di fronte ad un’esperienza nuova. La prima cosa che devi fare per combattere la tua paura, è quella di informarti sulle varie fasi del volo di un aereo e soprattutto sul decollo e sull’atterraggio, considerati da molti i momenti che potrebbero creare più preoccupazione. Un altro consiglio è quello di distrarti durante il viaggio, ascoltando musica, guardando un film.

Un elemento sicuramente importante per affrontare la paura del primo volo, è quello magari di portarsi una persona fidata e anche di chiedere consiglio al personale di bordo che può aiutarti e rassicurarti.

– Viaggiare in aereo è sicuro?

Viaggiare in aereo è sicuro e senza ombra di dubbio si può dire che è il mezzo di trasporto più efficiente ed è meno pericoloso di un’automobile.

L’Associazione Internazionale di Trasporto Aereo (IATA) ha stabilito che nel corso degli anni le vittime per incidenti aerei sono mano a mano diminuite e questo deriva dal fatto che c’è sempre di più un maggiore controllo e manutenzione. Oltre a ciò però la sicurezza di viaggiare in aereo è data anche da un avanzata strumentazione tecnologica e da rigorosi standard di sicurezza che ogni aereo deve rispettare.

Perché ti conviene prenotare in agenzia e non su eDreams o nel sito della compagnia aerea?

Non sempre si pensa all’importanza di prenotare in agenzia viaggi. Il motivo è semplice vai su internet sulle varie piattaforme, come eDreams, vedi il prezzo molto conveniente e senza pensarci prenoti. Molte volte però trovi sorprese perché a quel prezzo devi aggiungere il prezzo del bagaglio in stiva, le tasse aeroportuali e l’adeguamento carburante.

In un’agenzia viaggi specializzata non avrai sorprese sul prezzo, sarai informato e assistito per ogni cosa. Non farti trovare impreparato vieni in agenzia ad acquistare il tuo biglietto aereo. Assistenza 24h su 24h.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi avere di più?
SEGUI LE GUIDE DI VIAGGIO

Riceverai gratuitamente i nostri consigli, senza alcun tipo di spam.

Grazie per la tua iscrizione.

Qualcosa è andato storto, riprova.

Questo sito usa i cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Navigando nel blog accetti la politica dei cookie. info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close